Con Car Sharing risparmi tempo e denaro

Dal punto di vista individuale i vantaggi sono immediatamente percepibili.

In primo luogo per ciò che riguarda il risparmio di tempo. Un utente di un servizio di auto condivisa non deve far altro che utilizzare il mezzo quando ne ha necessità, mentre la manutenzione, le riparazioni, le pratiche burocratiche (tasse, assicurazione, ecc.), la pulizia sono adempiute direttamente dalla società di car sharing. La visibilità delle vetture stimola le società che gestiscono i servizi ad avere veicoli sempre in buono stato, possibilmente nuovi e puliti, molto più di quanto non farebbe un singolo proprietario. In secondo luogo, fatto non trascurabile nelle aree urbane, l’’utilizzo di veicoli condivisi permette un risparmio di tempo nella ricerca di un parcheggio dove lasciare l’’auto dopo averne fatto uso.

Anche dal punto di vista economico i vantaggi per i privati possono essere notevoli. La suddivisione dei costi fissi di gestione dei veicoli tra più utenti, attraverso tariffe proporzionali all’’uso, permette risparmi rilevanti se si utilizza l’’auto sotto un determinato chilometraggio. Indicativamente, questo valore si attesta intorno ai 10.000 km / anno, per veicoli di medie dimensioni. Parimenti, le tariffe applicate agli utenti permettono di coprire i costi di esercizio di una società, rendendo la prestazione del servizio un’’impresa potenzialmente proficua.

Il terzo elemento di vantaggio è costituito dalla flessibilità offerta agli utenti. Sia dal punto di vista dell’’autoveicolo utilizzabile, sia dal punto di vista della scelta del mezzo di trasporto. Per ciò che riguarda il primo aspetto, il parco vetture delle società di car sharing prevede diverse tipologie di veicoli: dalla piccola utilitaria, alla station-wagon, al furgoncino. Ciò permette agli utenti di utilizzare il veicolo più adatto alla finalità dello spostamento: un’’auto piccola per spostamenti verso zone con difficoltà di parcheggio, un’’auto grande per gli acquisti, una monovolume per viaggi in più persone, ecc.

In generale, invece, per ciò che riguarda la scelta del mezzo di trasporto più adatto ai suoi spostamenti, l’’utente del car sharing ha il vantaggio di poter prendere una decisione più libera e consapevole. Esso pagherà in proporzione al reale uso dell’’auto, senza dover sostenere costi improduttivi quando opta per il trasporto pubblico o per altre modalità di spostamento diverse dall’’utilizzo dell’’auto.

Sull'autore